Fondo non autosufficienza, la Sicilia non riscuote le somme da Roma. La risposta della Regione

Perchè la Regione Siciliana non ha ancora riscosso la quota ad essa assegnata dallo Stato relativamente al Fondo per le non autosufficienze 2016?

Ecco la risposta dell’Assessorato alla Famiglia della Regione Siciliana:

Risposta FNA assessorato famiglia Sicilia

Clicca sull’immagine per leggere la risposta

Dalla risposta si evince, sostanzialmente, che da Settembre 2016 ad oggi gli uffici della Regione Siciliana non sono stati in grado di presentare una plausibile programmazione degli interventi al Ministero, condizione per ottenere la ripartizione del fondo destinata alla Sicilia, parliamo di oltre 32 milioni di euro. Sei lunghi mesi di inghippi amministrativi e rimpalli, tutti interni allo stesso assessorato, a cui si sono aggiunti imbarazzanti siparietti politici che hanno portato alle dimissioni dell’assessore Micciché, ulteriore causa di ritardo nella redazione del programma. E solo adesso, ben 4 mesi dopo la scadenza che ha permesso invece alla maggior parte delle altre Regioni di riscuotere in tempo la propria quota, si è in attesa dell’ok da parte del Ministero della Salute. Tutto ciò non ha alcuna giustificazione!

Inoltre, avevo richiesto di conoscere come sono stati impiegati i fondi negli ultimi 5 anni, quello che ho ottenuto invece è solo la programmazione (poi rispettata?) di questi 5 anni, nessun dato sugli esiti, sui destinatari dei fondi, sul numero di persone disabili efficacemente assistite. I soldi sono stati davvero usati per i fini cui erano destinati o no? Chi ha verificato? Cosa emerge dalla verifica? Continuerò a lavorare per trovare queste risposte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *