Elezioni, Di Vita (M5S): “Programmi non consultabili per le persone con disabilità”

“Solo un partito candidato alle prossime politiche ha presentato il programma e lo statuto in versione accessibile a persone con disabilità nella sezione ‘elezioni trasparenti’ del sito del ministero dell’Interno”. Lo scrive su Facebook la deputata siciliana alla Camera la deputata del Movimento 5 Stelle, Giulia Di Vita, ricordando quanto previsto dalla convenzione Onu per i diritti delle persone disabili e la legge 4/2004. “Alcuni sono addirittura fotografie di documenti. Se questo è l’inizio chissà che grandi cose una volta al governo – commenta -. Con mio grande dispiacere anche i documenti relativi al Movimento 5 Stelle risultano inaccessibili”. 
La deputata già in passato si era occupata del tema, presentando diversi atti parlamentari. “Le persone disabili votano, se riuscissimo a portare loro rispetto nella pratica oltre che con i soliti slogan forse sarebbe già un bel cambiamento”. “Ho perfino ‘bacchettato’ la stessa Camera dei Deputati. Da un rapido check sui siti web più importanti della pubblica amministrazione, ricordo che solamente l’Anac e l’Agid risultano perfettamente in regola con le prescrizioni di legge, quindi vuol dire che è fattibile”. Una “mancanza” che “per le persone con maggiori difficoltà può fare la differenza tra la partecipazione e l’esclusione”. “Dal momento che la nostra Costituzione garantisce tutti i cittadini a prescindere dalle condizioni personali è dovere di tutti i soggetti politici assicurare la libertà delle persone disabili a partecipare attivamente alla politica e l’accesso all’informazione”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *